Torri di caduta

ANALISI ACCURATE DELLE PRESTAZIONI D’IMPATTO MONO E MULTI ASSIALI DI MATERIALI E PRODOTTI

> Ampia gamma di accessori
> Energia d’impatto da 5 a 750J
> Lettura della velocità di caduta in continuo

Guarda il videoScarica la brochure

Torri di caduta

ANALISI ACCURATE DELLE PRESTAZIONI D’IMPATTO MONO E MULTI ASSIALI DI MATERIALI E PRODOTTI

Per test di impatto mono e multi assiali

Descrizione Generale

Le torri di caduta STEP Lab sono un sistema di test per eseguire prove di impatto mono-multi assiali su prodotti e provini normati. I sistemi permettono di impostare energie di impatto variabili da 5 a 2000 J, permettendo di testare una ampia gamma di prodotti e materiali, grazie anche all’ampio volume disponibile per il posizionamento del campione.
Le torri di caduta permettono di eseguire sia prove rotto/non-rotto, che prove strumentate, in cui si acquisiscono forza ed energia assorbita durante l’impatto. I sistemi sono sviluppati per essere vicino alle esigenze del cliente, dando ampia possibilità di personalizzarli in fase di acquisto e garantendo l’espandibilità nel caso le esigenze del cliente dovessero cambiare.
Tutte le versioni di torri di caduta sono dotate di lettura diretta della velocità e di un sistema automatico di recupero e posizionamento dell’impattatore.
A completare l’offerta c’è una vasta gamma di accessori standard, e la possibilità di collaborare con STEP Lab per lo sviluppo dell’attrezzatura che più si avvicina alle esigenze del cliente.

  • Test su prodotti (i.e. attrezzatura e scarponi da sci, snowboard e pattinaggio; componenti per automotive)
  • Test multiassiali e monoassiali su provini normati (i.e. test di impatto secondo normative ISO 6603-2, ASTM D 3763, ASTM D 3029 (Metodo B), ISO 8256 A, CAI test Boeing BSS 7260 e Airbus AITM 1.0010, Charpy ISO 179 (altre prove a richiesta)

Caratteristiche

  • Area di test ampia ed accessibile (A 500 x L 500 x P 600 mm)
  • Semplicità di utilizzo grazie ad una interfaccia utente intuitiva
  • Gestione della prova tramite software
  • Elevata sicurezza, grazie ai blocchi delle porte che si attivano in seguito al riarmo della macchina
  • Sistema pneumatico per il rilascio del peso di caduta
  • Sollevamento e posizionamento del peso automatizzato
  • Altezza di caduta variabile da 0,05 a 1,3 m impostabile via software
  • Velocità di impatto da 0,2 a 5,0 m/s (fino a 7m/s con sistema di precarico a molla)
  • Set di pesi di caduta standard: pesi da 0,5 a 10 kg, per un totale di 70 kg
  • Acquisizione della velocità di impatto a 200 kHz
  • Velocità di acquisizione del segnale di forza fino a 3.5 MHz
  • Predisposizione per l’integrazione di numerosi accessori
  • Rapido passaggio da attrezzature per prove ISO ad ASTM e viceversa
  • Facile integrazione con cella climatica
  • Ampia varietà di afferraggi, accessori per test dedicati
  • Integrazione con celle di carico sia estensimetriche che piezoelettriche

Vantaggi

Risultati affidabili dei test, il robusto telaio assorbe gli urti e le vibrazioni fornendo risultati più precisi

Le robuste guide rendono le torri di caduta ideali per il test dei componenti

La struttura modulare consente un’ampia gamma di applicazioni

Lettura diretta della velocità e di un sistema automatico di recupero e posizionamento dell’impattatore

Video

Dati tecnici

DescrizioneDW625DW1000DW2000
Altezza di caduta[m]0,05 – 1,30,05 – 1,40,05 – 1,4
Velocità d’impatto con accelerazione[m/s]10,010,020,0
Velocità d’impatto[m/s]5,05,05,0
Misura di velocitàcon sensore otticocon sensore otticocon sensore ottico
Intervallo di energia[J]62510002000
Peso di caduta[kg]507070
Peso di caduta con accelerazione[kg]12,5 (10 m/s)20 (10 m/s)40 (10 m/s)
10 (20 m/s)
Velocità di acquisizione (segnale di carico)500 x 500 x 600 mm (personalizzabile a richiesta)
Peso [MHz]3.53.53.5
Risoluzione segnale di forza[bit]161616
Punto di carico dei piedi[N/cm2]120001600022000
Aria compressa[bar]6-86-86-8
Dimensioni macchina L x P x A[mm]700x850x3000800/1400×800/1400×3500800/1400×800/1400×3500
Dimensioni Area di Prova L x P x A[mm]500x600x500640/1240×800/1400×650640/1240×800/1400×650
Peso macchina[kg]60011001400

A partire dalla struttura base meccanico e software della macchina sono facilmente realizzabili ulteriori accessori per impatti su tutte le tipologie di componenti. Di seguito sono riportati gli accessori attualmente a catalogo:

SISTEMA ANTIRIMBALZO DELL’IMPATTATORE

Il sistema antirimbalzo solleva il peso di caduta evitando così che ulteriori impatti secondari alterino lo stato fisico del provino / prodotto.

SISTEMA PER IMPATTI AD ALTA ENERGIA

Sistema a precarico di molle permette di aumentare la velocità dell’impatto (la gestione del modulo è completamente automatizzata)

CELLA CLIMATICA

La torre di caduta può essere attrezzata con una cella climatica ad azoto per temperature da -70°C a + 200°C. La gestione della cella è integrata nel software della torre di caduta.

SUPPORTO PER SCARPONI

  • Il supporto per scarponi è stato ideato per il test su scarponi da sci, ma è adatto anche al test di altre calzature che durante l’uso potrebbero essere soggette ad impatto (i.e. scarponi da alpinismo, scarponi da arrampicata, pattini da ghiaccio, scarpe anti-infortunistica).
  • La regolazione dell’inclinazione permette di impattare in vari punti della calzatura.

SUPPORTO PER PROVINI

  • Supporto e impattatore per provini per test multi-assiali ISO 6603-2, ASTM D 3763, ASTM D 3029 (Metodo B)
  • Supporto e impattatore per provini per test mono-assiali (di trazione) ISO 8256 A
  • Supporto e impattatore per test pre-danneggiamento per CAI test Boeing BSS 7260 e Airbus AITM 1.0010
  • Supporto e impattatore per test di Charpy ISO 179
  • Supporto e impattatore per test su materiali metallici: Pellini test: ASTM E208, Tear test: ASTM E436, API 5L3, EN 10274

Sei interessato a scoprire cosa possono fare per te le nostre torri di caduta?

Compila questo modulo per inviare una richiesta di preventivo o per maggiori informazioni sul sistema di test.
Saremo lieti di risponderti al più presto.

Sei interessato a scoprire cosa possono fare per te le nostre torri di caduta?